COMUNE SCIOLTO PER INFILTRAZIONI MAFIOSE


ART. 143 DEL T.U.E.L COMMA 1 I consigli comunali e provinciali sono sciolti quando, anche a seguito degli accertamenti effettuati a norma dell ‘articolo 59, comma 7, emergono concreti, univoci, e rilevanti elementi su collegamenti diretti o indiretti con la criminalità organizzata di tipo mafioso o similare degli amministratori di cui all ‘art. 77, comma 2, ovvero su forme di condizionamento degli stessi, tali da determinare un ‘alterazione del procedimento di formazione della volontà degli organi elettivi ed amministrativi e da compromettere il buon andamento o l’imparzialità delle amministrazioni comunali o provinciali, nonché il regolare funzionamento dei servizi ad esse affidati, ovvero che risultino arrecare danno e perdurante pregiudizio per lo stato della sicurezza pubblica “. La disposizione in esame non definisce espressamente in quali casi debba ritenersi sussistente il collegamento con la criminalità organizzata rilevante ai fini dello scioglimento (cioè adeguato ad esercitare un condizionamento sull' ente che si riverberi sul buon andamento e sulla sicurezza pubblica). ....una adeguata indagine ovvero valutazione sulla posizione degli "amministratori". Nel vigente sistema normativo, lo scioglimento dell'organo elettivo si connota, pertanto, quale "misura di carattere straordinario" per fronteggiare "una emergenza straordinaria" (così Corte Costo 19 marzo 1993, n. 103, nell'escludere profili di incostituzionalità nel previgente art. 15-bis 1.19 marzo 1990, n.55)".


L'asse portante della valutazione che presiede allo scioglimento è costituito, da un lato, dalla accertata o notoria diffusione sul territorio di fenomeni di criminalità organizzata e, dall'altro, dalle precarie condizioni difunzionalità dell'ente territoriale".






sabato 15 dicembre 2012

Aiuto Aiuto abbiamo bisogno di capire se la qualità dell'aria sia stata effettivamente monitorata


Impegno di spesa e affidamento per i Lavori per assicurare l'accessibilità dei siti individuati per la posa in opera dei campionatori per il monitoraggio della qualità dell'aria.
Atto numero 16  del 14-12-2009
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: 16.pdf (35 kb) File con estensione pdf

 Aiuto Aiuto abbiamo bisogno di capire se la qualità dell'aria sia stata effettivamente monitorata 


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo

*
8° Settore
Attività Produttive - Tributi – Acquedotto
Reg. n. 22/09

DETERMINAZIONE N°16 DEL 17 dicembre 2009

OGGETTO Acquisto stampante.

IL RESPONSABILE DI SETTORE

CONSIDERATO che a seguito del la risoluzione del contratto del servizio di accertamento e riscossione dei tributi locali con la Ditta Tributi Italia S.p.A. e la conseguente gestione diretta, da parte di questo Ufficio, dei tributi: COSAP e ICP, si rende necessario dotare l’ufficio tributi di una stampante idonea a potere essere utilizzata per la stampa degli avvisi e dei bollettini da inviare ai contribuenti;
CHE da una ricerca sul catalogo del Mercato Elettronico della P.A. si è individuata una stampante idonea al fabbisogno di questo Ufficio:HP Laserjet P2055D offerta ad un costo di € 290,00 (IVA esclusa);
VISTO i l preventivo di spesa della Ditta All System s.n.c. , di Carini che of f re allo stesso prezzo la stampante di che  trattasi;
RITENUTO opportuno procedere al l’acquisto presso la Dit a Al l System in quanto l’offerta per i l Comune si presenta più conveniente poichè la fornitura non è gravata di spese di spedizione:
VISTO l ’ O.A.EE.L vigente i l Sicilia;

D E T E R M I N A

1. Acquistare presso la ditta All System s.n.c. Corso Italia 151 90040 – Carini - una stampante Laser HP P2055D al prezzo di € 348.00 comprensivo di IVA.
2. Imputare la spesa complessiva di € 348,00 sul Capitolo 118.7 “Spese per informatica ” che presenta uno stanziamento di € 5.000,00 ed una disponibilità di € 636.00.

IMP.1564/09

Il Responsabile del Settore
Antonino Tricoli
ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Visto per la regolarità contabile ed attestazione della copertura finanziaria ai sensi del l’art .151, comma 4, del Decreto Legislativo 18.8.2000, n.267.

Il Responsabile del Servizio Finanziario

·        Rag. Biagio Fontanetta -



Liquidazione fattura n. 0002/2010 del 13/01/2010, alla ditta AS Impianti di Sgroi Antonio, per lavori per assicurare l'accessibilità dei siti individuati per la posa in opera dei campionatori per il monitoraggio della qualità dell'aria.
Atto numero 6  del 27-01-2010
Tipo di Atto: DETERMINA SETTORE TECNICO MANUTENTIVO
Allegato: DET. 006.10 MANUTENZIONE.pdf (43 kb) File con estensione pdf

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

Provincia di Palermo

Settore V - Servizio II

DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE N. 06 DEL 27/01/2010

OGGETTO:   Liquidazione fattura n. 0002/2010 del 13/01/2010, alla ditta AS Impianti di Sgroi Antonio, per lavori per assicurare l’accessibilità dei siti individuati per la posa in opera dei campionatori per il monitoraggio della qualità dell’aria.

IL RESPONSABILE DEL V SETTORE

· Visto l’art. 12 della L.R. n° 4 dell’8 gennaio 1996;
· Vista la L. n° 127 del 15/05/1997;
· Vista la L.R. n° 23 del 7/09/1998;
· Visto il D. lgs. n° 267 del 18/08/2000;
· Visto il D. lgs. n° 165 del 30/03/2001;
· Vista la determinazione del Responsabile del V Settore n. 16 del 14/12/2009 con la quale si impegnava la somma di € 1.788,00 sul Cap. 5005 “Servizi conto terzi”;
· Vista la nota prot. n. 17730 del 12/11/2009 con la quale il Responsabile del V Settore, inoltrata con raccomandata A/R ha invitato a far pervenire la migliore offerta;
· Visto il verbale di raccolta delle offerte del 26/11/2009 dal quale si evince che la ditta AS Impianti di Sgroi Antonio con sede in Palermo, Via G. Pitrè n° 23, si è aggiudicata la trattativa per lavori per assicurare l’accessibilità dei siti individuati per la posa in opera dei campionatori per il monitoraggio della qualità dell’aria;
· Vista la fattura n. 0002/2010 del 13/01/2010 prodotta dalla ditta “AS Impianti di Sgroi Antonio” dell’importo di € 1.788,00 IVA compresa e introitata al n. 776 di prot.  del 20/01/2010 ;
· Verificata la regolarità dei lavori di cui sopra;
· Ritenuto di dover procedere alla liquidazione ed al pagamento della fattura di che trattasi;
DETERMINA
1. Liquidare alla ditta “AS Impianti di Sgroi Antonio“ con sede in Palermo, Via G. Pitrè n° 23, per i motivi espressi in narrativa, la somma di € 1.788,00 IVA compresa, imputando la spesa sul cap. 5005 ”Servizi conto terzi” che presenta la necessaria disponibilità, giusto IMP 1449/09;
2. Trasmettere copia del presente atto al Responsabile del Settore Economico Finanziario, per l’emissione del mandato di pagamento, in favore della ditta “AS Impianti di Sgroi Antonio” P.IVA 04578730824, con sede in Palermo, via G. Pitrè, n.  23, tramite mandato alla tesoreria comunale intestato alla suddetta ditta.

Il Responsabile del II Servizio Il Responsabile del V Settore

Geom. Antonio Francesco Noto Arch. Sandro D’Arpa






ISOLA DELLE FEMMINE:



 

CAPACI ISOLA DELLE FEMMINE LE FAMIGLIE:



L’UFFICIO TECNICO COMUNALE DI ISOLA DELLE FEMMINE TERRITORIO  SENTENZE:

SENTENZA 226 98 PROC 2585 90 5236 93 CONC 52 88 54 81 53 80 68 89 SAMANTA COSTR CANEPA SALVATORE LIC 27 89 SIALMA COSTR SOCIO MANNINO GIUSEPPE TOMMASO CEC 79 88 PIETRO BRUNO




SENTENZA 267 99 PROC 384 96 2419 94 PARERE NEG CEC ALBERT RAPPA 28 1 1993 2 2 1993 SAN  SIINO ANTONIO SU TERRENO LIMITROFO BELLIS ERNESTA RAPPA 4 VILLETTE



SENTENZA 652 00 PROC 1791 95 6166 95 CONC AGIB ABITAB IN ASSENZA VARIANTE SU LIC 9 1990 PAGANO COSIMO CUTINO PIETRO EDIL ROMEO ALBERT NOTO ANTONIO BRUNO MARIA LAURA BOLOGNA





BORDIGHERA
DECRETO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCIOGLIMENTO CONSIGLIO COMUNALE DI BORDIGHERA

A cura del comitato cittadino Isola Pulita di Isola delle Femmine





DECRETO  DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER LO SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI ISOLA DELLE FEMMINE PER INFILTRAZIONI MAFIOSE 

Nessun commento:

Posta un commento