COMUNE SCIOLTO PER INFILTRAZIONI MAFIOSE


ART. 143 DEL T.U.E.L COMMA 1 I consigli comunali e provinciali sono sciolti quando, anche a seguito degli accertamenti effettuati a norma dell ‘articolo 59, comma 7, emergono concreti, univoci, e rilevanti elementi su collegamenti diretti o indiretti con la criminalità organizzata di tipo mafioso o similare degli amministratori di cui all ‘art. 77, comma 2, ovvero su forme di condizionamento degli stessi, tali da determinare un ‘alterazione del procedimento di formazione della volontà degli organi elettivi ed amministrativi e da compromettere il buon andamento o l’imparzialità delle amministrazioni comunali o provinciali, nonché il regolare funzionamento dei servizi ad esse affidati, ovvero che risultino arrecare danno e perdurante pregiudizio per lo stato della sicurezza pubblica “. La disposizione in esame non definisce espressamente in quali casi debba ritenersi sussistente il collegamento con la criminalità organizzata rilevante ai fini dello scioglimento (cioè adeguato ad esercitare un condizionamento sull' ente che si riverberi sul buon andamento e sulla sicurezza pubblica). ....una adeguata indagine ovvero valutazione sulla posizione degli "amministratori". Nel vigente sistema normativo, lo scioglimento dell'organo elettivo si connota, pertanto, quale "misura di carattere straordinario" per fronteggiare "una emergenza straordinaria" (così Corte Costo 19 marzo 1993, n. 103, nell'escludere profili di incostituzionalità nel previgente art. 15-bis 1.19 marzo 1990, n.55)".


L'asse portante della valutazione che presiede allo scioglimento è costituito, da un lato, dalla accertata o notoria diffusione sul territorio di fenomeni di criminalità organizzata e, dall'altro, dalle precarie condizioni difunzionalità dell'ente territoriale".






mercoledì 9 febbraio 2011

Isola delle Femmine Italcementi 9 febbraio 2011 LO SCEMPIO



Buongiorno Seveso



Buongiorno Melilli


Buongiorno Milazzo

Buongiorno.........

Aumento vertiginoso delle vendite immobiliari

Vendesi immobili Prezzi trattabili

Evacuata la colonia di turisti 

Isola delle Femmine
Paese incontaminato

Una 0scura visione panoramica  

Vista mare

Vista monti

Perchè Scappano i turisti ?

Achtung Achtung

Tenere porte e finestre sbarrate
per favore

Guardare lontano ove possibile

Sono qui fermo da circa due mesi
nella speranza che riesca a fermarsi!

Zona of limits

ORE 7, 20 ISOLA DELLE FEMMINE
9 FEBBRAIO 2011
ORE 7, 50 ISOLA DELLE FEMMINE
9 FEBBRAIO 2011

Isola delle Femmine Italcementi 9 febbraio 2011 LO SCEMPIO



Signor Sindaco senz'altro è a conoscenza:

L'AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE DELLA ITALCEMENTI, forse è prescritta sin dal mese di luglio del 2010.

Posso permettermi di chiederLe quali sono stati i provvedimenti da Lei adottati?

Il 18 luglio 2008 la Regione Sicilia il 2° Servizio VIA/VAS dell'Assessorato Territorio Ambiente emette decreto n 693 a favore della Italcementi di Isola delle Femmine (a pagina 6 su 12) al capitolo:

PRESCRIZIONI RELATIVO ALL'IMPIANTO

"...E' fatto obbligo all'azienda di procedere, entro 24 mesi  (18.7.2010), alla conversione tecnologica ("REVAMPING"), dellimpianto con il completo allineamento alle migliori tecniche diponibili (M.T.D.) previste per il settore cemento, al fine di ottenere un sostanziale miglioramento delle prestazioni ambientali per quanto riguarda l'abbattimento dei principali inquinanti (polveri, ossidi di azoto e ossidi di zolfo). Nell'ambito dell'intervento di conversione tecnologica  l'azienda è in ogni caso tenuta a realizzare  un sistema di abbattimento delle polveri che garantisca, per il forno di cottura (attualmente camino E35), un livello  emissivo inferiore a 15mg/Nm3 (media oraria)

E' sufficientemente chiaro Signor Sindaco Portobello?


Ma scusa il Sindaco
cosa sta facendo?
NIENTE

Ma scusa L'ASSESSORE
cosa sta facendo?
NIENTE

Ma scusa il CONSIGLIERE
cosa sta facendo?
NIENTE

Ma scusa il PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO cosa sta facendo?
NIENTE

Ma scusa il VICE PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO
cosa sta facendo?
NIENTE

Ma scusa I MEZZI DI COMUNICAZIONE
cosa stanno facendo?
NIENTE

Ma scusa l'ARPA
cosa sta facendo?
NIENTE

Ma scusa i politicanti locali con
i "loro" Comitati di comodo
cosa stanno facendo?
Pianificano progettanno
CIOE'
NIENTE

La realtà che a TUTTI
questi Signori, non gliene frega
niente della SALUTE  dei
Cittadini di Isola.
A questi SIGNORI tutti
non gliene frega niente
del rispetto delle leggi
in materia amibientale.
A questi SIGNORI tutti
non gliene frega niente
delle leggi che li obbligano
a tenere informati
i cittadini sui rischi ambientali  


ORE 15, 17 ISOLA DELLE FEMMINE
ORE 15,31 ISOLA DELLE FEMMINE



A.I.A., CDR, Decreto Italcementi 693, Diossine, Inceneritori, Isola delle Femmine, Italcementi, Mercurio, Ossidi di Azoto, Ossidi di Zolfo, PORTOBELLO, Revamping, Rifiuti, V.A.S.

Nessun commento:

Posta un commento